Amministrazione Trasparente

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

  • Organi di indirizzo politico-amministrativo
PresidenteGeom. Magni Marco
VicepresidenteGeom. Riboldi Roberto
SegretarioGeom. Romagnoli Massimiliano
TesoriereGeom. Tedoldi Giacomo
ConsiglieriGeom. Gagliardi Sara
Geom. Grassi Giorgio
Geom. Laudati Marina
Geom. Seghizzi Paola
Geom. Stanga Giuseppe Angelo

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

Il Collegio non ha personale alle dirette dipendenze. Il Collegio non ha deliberato una propria pianta organica del personale. Il Collegio si avvale, a supporto della propria attività amministrativa, della segreteria dell’Associazione Professionisti della Provincia di Cremona: ente non commerciale di natura privata, costituitosi il 30 agosto 1945, ed al quale il Collegio aderisce. Per maggiori informazioni si riporta il link istituzionale dell’Ente: www.associazioneprofessionisti-cr.it

  • Contrattazione collettiva: vedi https://www.aranagenzia.it/contrattazione/comparti/enti-pubblici-non-economici/contratti.html
  • Contrattazione integrativa: nessuna
  • Dirigenti cessati: nessuno
  • Dotazione organica: nessuna
  • Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti (dirigenti e non dirigenti): nessuno
  • OIV: non previsto dalla normativa ordinistica
  • Personale non a tempo indeterminato: nessuno
  • Posizione organizzative: nessuno
  • Sanzioni per mancata comunicazione dei dati: nessuna
  • Tassi di assenza
  • Titolari di incarichi dirigenziali (dirigenti non generali): nessuno
  • Titolari di incarichi dirigenziali amministrativi di vertice: nessuno

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

Previsione non applicabile agli Ordini e Collegi Professionali. Delibera ANAC n. 777 del 24 novembre 2021

  • Piano della Performance
  • Relazione sulla Performance
  • Ammontare complessivo dei premi
  • Dati relativi ai premi
  • Benessere organizzativo

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

  • Dati aggregati attività amministrativa
  • Tipologie di procedimento
  • Monitoraggio tempi procedimentali
  • Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

PREMESSA
Secondo quanto previsto dall’art. 23, c. 1, del d.lgs. n. 33/2013, le amministrazioni sono tenute a pubblicare gli elenchi dei provvedimenti finali dei seguenti procedimenti:
a) autorizzazione o concessione;
b) scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi, anche con riferimento alla modalità di selezione prescelta ai sensi del codice dei contratti pubblici, relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al d.lgs. n. 163/2006;
c) concorsi e prove selettive per l’assunzione del personale e progressioni di carriera di cui all’art. 24 del d.lgs. n. 150/2009;
d) accordi stipulati dall’amministrazione con soggetti privati o con altre amministrazioni pubbliche.

Il Collegio nel corso del 2020 non ha adottato atti rientranti nella fattispecie indicati in premessa.

Il Collegio nel corso del 2021 non ha adottato atti rientranti nella fattispecie indicati in premessa.

  • Provvedimenti organi indirizzo-politico

  • Provvedimenti dirigenti

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

PREMESSA
Art. 25 – (Obblighi di pubblicazione concernenti i controlli sulle imprese) Abrogato dall’articolo 43, comma 1, lettera d) del D. Lvo 25 maggio 2016 n. 97

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

PREMESSA

In base alle disposizioni emanate dall’ANAC con delibera n. 777 del 24 novembre 2021 in questa sezione vanno pubblicati i servizi erogati (art. 32, d.lgs. 33/2013) ai soli utenti esterni, ove ve ne siano, e non quelli resi agli Iscritti. Il Collegio non eroga servizi a favore di terzi non iscritti.

  • Carta dei servizi e standard di qualità
  • Class action
  • Costi contabilizzati
  • Liste di attesa
  • Servizi in rete
  • Tempi medi di erogazione dei servizi

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

Si riportano di seguito le coordinate bancarie del Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Cremona:

BANCO POPOLARE – filiale Centro
via Cesare Battisti, 14 – 26100 Cremona
Codice IBAN: IT 67 M 05034 11401 000000230277

  • Fatturazione Elettronica

Il Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Cremona in qualità di Ente Pubblico non economico territoriale dal 31/03/2015 potrà ricevere solo fatture in formato elettronico come disposto dal D.M. 55/2013. Si informa inoltre che gli Ordini ed i Collegi, con manovra correttiva 2017, D.L. 50/2017, sono soggetti allo split payment.

Denominazione EnteCollegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Cremona
Codice Univoco ufficioUFFFGN
Nome ufficio:Uff_eFatturaPA
Cod. fisc. servizio di F.E.:80002540195
Data di avvio del servizio:31/03/2015
Regione ufficio:Lombardia
Provincia ufficio:CR
Comune ufficio:Cremona
Indirizzo ufficio:Via Palestro 66
Cap ufficio:26100

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

Il collegio nell’anno 2019 non ha ricevuto richieste di accesso agli atti
Il collegio nell’anno 2020 non ha ricevuto richieste di accesso agli atti
Il collegio nell’anno 2021 non ha ricevuto richieste di accesso agli atti

  • Dati ulteriori
  • Prevenzione della corruzione

Piano triennale per la prevenzione della corruzione 2022-2024

Delibera di nomina del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT)

 

Relazione del Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) 2023

 

Per la visualizzazione ad albero della documentazione relativa all'amministrazione trasparente, cliccare qui

Accesso civico

Il processo legislativo relativo all’accessibilità evolve in continuazioni così da rispondere alle esigenze di trasparenza dell’azione pubblica, configurando varie forme di accesso. I sistemi di accesso sono dipendenti da diversi ordini di legittimazione e grado di trasparenza. La normativa in vigore prevede, in particolare:

— Accesso ai documenti amministrativi ai sensi dell’art. 22, legge n. 241/1990 e successive modificazioni e integrazioni il cui iter procedimentale resta invariato e può essere inoltrato da chi ha un interesse corrispondente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento per il quale è richiesto l’accesso.

— Accesso civico generalizzato, regolamentato dall’art. 5, comma 2, del d.lgs. n. 33/2013 come modificato dall’art. 6 del d.lgs. n. 97/2016.

— Accesso civico semplice, regolamentato dall’art. 5, comma 1, del d.lgs. n. 33/2013 come modificato dall’art. 6 del d.lgs. n. 97/2016.

Accesso civico semplice art. 5 comma 1, d.lgs.33/2013 come modificato dal d.lgs.97/2016

(Accesso civico concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria)

L’accesso civico in oggetto è il diritto che chiunque ha di richiedere i documenti, i dati o le informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria in base alle attuali disposizioni normative, nel caso in cui le pubbliche amministrazioni ne abbiano omesso la pubblicazione.

L’oggetto dell’accesso civico

Sono oggetto di accesso civico i documenti, i dati o le informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria in base alle attuali disposizioni normative, di pertinenza del Collegio Geometri e Geometri Laureati di Cremona, qualora il medesimo ne abbia omesso la pubblicazione, con esclusione di documenti, dati o informazioni di titolarità di altri enti pubblici, in quanto amministrazioni autonome di cui all’art. 2 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165., hanno un proprio Responsabile della trasparenza.

Il procedimento

Ricevuta la richiesta e verificatane la fondatezza, il Responsabile della Trasparenza la trasmette al Presidente del Collegio detentore dei dati che cura la trasmissione delle informazioni e dei dati ai fini della pubblicazione richiesta nel sito web entro trenta giorni e la contestuale trasmissione al richiedente, ovvero, la comunicazione al medesimo dell’avvenuta pubblicazione, fornendo indicazione del collegamento ipertestuale a quanto richiesto.

In base alle modifiche introdotte da Decreto Legislativo 25 maggio 2016, n. 97, non è prevista la presentazione di eventuale riesame della richiesta al titolare del potere sostitutivo.

Tutela dell'accesso civico

La tutela dell’accesso civico è regolamentata dal Decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104.

I Responsabili

Il Responsabile della Trasparenza è il Geometra Sara Gagliardi, componente del Consiglio Direttivo (nominato in data 14/12/2015).

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso civico è a disposizione gratuitamente. Non ha necessità di essere motivata e deve essere presentata al Responsabile della Trasparenza del Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Cremona tramite:

Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Cremona – Responsabile della Trasparenza, Via Palestro 66, 26100 CREMONA.

collegio.cremona@geopec.it

Accesso civico generalizzato art.5 comma 2, D. lgs. 33/2013 come modificato dal D.lgs.97/2016

(Accesso civico concernente dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria)

L’accesso civico in oggetto è il diritto che chiunque ha di richiedere i documenti, i dati o le informazioni ulteriori a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela d’interessi privati e pubblici giuridicamente rilevanti, secondo quanto previsto dall’art. 5 bis del citato decreto legislativo.

L’oggetto dell’accesso civico generalizzato

Con l’obbiettivo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’impiego delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico, tutti hanno diritto di accedere a documenti e atti detenuti dalle PA, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione. Questo sempre nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti in base a quanto previsto dall’articolo 5-bis del medesimo decreto legislativo di pertinenza del Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Cremona.

Il procedimento

Il Segretario del Collegio che detiene i documenti o i dati oggetto di accesso, provvederà ad istruire l’istanza in base ai commi 5 e 6 dell’art. 5 del d.lgs. 33/2013, individuando eventuali controinteressati cui trasmettere copia dell’istanza di accesso civico. Il controinteressato può formulare la propria motivata opposizione entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione, durante i quali il termine per la conclusione resta sospeso. Decorso tale termine, l’amministrazione provvede sull’istanza; quindi, il termine di conclusione può allungarsi sino a quaranta giorni. Laddove sia stata presentata opposizione e l’amministrazione decida tuttavia di accogliere l’istanza, vi è l’onere di dare comunicazione di questo accoglimento al controinteressato e i dati o atti saranno materialmente trasmessi al richiedente non prima di quindici giorni da tale ultima comunicazione.

Il comma 7 dell’art. 5 prevede che nelle ipotesi di mancata risposta entro il termine di trenta giorni (o in quello più lungo nei casi di sospensione per la comunicazione al controinteressato), ovvero nei casi di diniego parziale o totale, il richiedente possa presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza che decide entro venti giorni con provvedimento motivato.

Tutela dell'accesso civico

La tutela dell’accesso civico è regolamentata dal Decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104.

I Responsabili

I Responsabili dell’accesso di cui all’art. 5 comma 2 del DL 14 marzo 2013 n. 33 come modificato dal decreto legislativo 25 maggio 2016 n.97, in assenza di personale dipendente, sono indicati nell’art. 7 del REGOLAMENTO ATTUATIVO DELLA LEGGE 7 AGOSTO 1990, N. 241.

Quindi, nel caso di impedimento o assenza dei soggetti sopra individuati, il Responsabile del procedimento è la persona incaricata delle funzioni di supplenza secondo le seguenti modalità:

• il Segretario è sostituito dal Presidente
• il Presidente è sostituito dal Vice Presidente
• il Vice Presidente è sostituito dal Consigliere con maggiore anzianità di iscrizione

Scarica il REGOLAMENTO ATTUATIVO DELLA LEGGE 7 AGOSTO 1990, N. 241

Nei casi di diniego parziale o totale dell’accesso, oppure di mancata risposta entro il termine indicato dalla normativa da parte dell’ufficio responsabile del procedimento, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza individuato nel Geometra Sara Gagliardi – componente del Consiglio Direttivo (nominato in data 14/12/2015) tramite:

• posta ordinaria all’indirizzo: Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Cremona – Responsabile della Trasparenza, Via Palestro 66, 26100 CREMONA.
• posta elettronica all’indirizzo e-mail: sede@collegio.geometri.cr.it
• posta elettronica certificata: collegio.cremona@geopec.it

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso civico è disponibile in modo gratuito. Non deve essere motivata però occorre identificare in modo chiaro e accurato i documenti o atti di interesse per i quali si fa richiesta; non sono, di conseguenza, ammesse richieste di accesso civico generiche. L’amministrazione non è tenuta a produrre informazioni o dati che non siano già in suo possesso al momento dell’istanza. L’istanza va presentata al Consiglio Direttivo del Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia di Cremona e può essere inviata tramite:

Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Cremona – Responsabile della Trasparenza, Via Palestro 66, 26100 CREMONA.

collegio.cremona@geopec.it

Richiedi un appuntamento